Pistacchi, ricette: cous cous dolce al profumo di spezie

Pistacchi, ricette: cous cous dolce al profumo di spezie

Tra le ricette con i pistacchi, il cous cous dolce è una coccola per il palato che gli amanti delle spezie non possono lasciarsi scappare

Tra le ricette con i pistacchi più golose e particolari, quest’oggi vi proponiamo quella del “Cous cous dolce al profumo di spezie”. Questo piatto è una rivisitazione del più tradizionale cous cous, alimento tipico del Nord Africa ma anche di alcune zone dell’Italia meridionale. Nonostante abbia origini africane, questa pietanza è entrata col tempo a far parte anche della cucina italiana, tanto che il “cuscus alla trapanese” fa parte dei prodotti agroalimentari siciliani riconosciuti dal Ministero delle politiche agricole.

Questa ricetta richiede pochi e semplici ingredienti. Per la buona riuscita del piatto, quindi, è fondamentale l’utilizzo di prodotti di buona qualità. Scegliete quindi spezie molto profumate, un buon burro ma soprattutto frutta secca di buona qualità così che possa sprigionare tutto il proprio aroma all’interno del piatto. Non solo: i pistacchi, così come le mandorle, fanno parte della categoria della frutta secca oleosa, alimento ricco di proprietà benefiche. Come indicano recenti studi e come indicato anche dall’OMS, la frutta secca a guscio è un importante alleato per la nostra salute, in particolare per il benessere del cuore e delle ossa. Considerando il suo importante apporto calorico, è bene consumarla però con moderazione. Il Ministero della Salute consiglia un consumo massimo di 30 grammi al giorno, inseriti in una dieta varia ed equilibrata.

Veniamo ora alla nostra ricetta in cui i pistacchi sono tra i grandi protagonisti…

Cous cous dolce con pistacchi e spezie: ingredienti

Dosi per 4 porzioni:

  • Cous cous, precotto: 200 grammi
  • Pistacchi non salati: 70 grammi
  • Mandorle pelate: 30 grammi
  • Cioccolato fondente: 60 grammi
  • Zucchero a velo: 15 grammi
  • Burro: 20 grammi
  • Acqua: 200 grammi
  • Miele: 2 cucchiaini, di cui uno per guarnire
  • Cannella in polvere: a piacere
  • Scorza di un arancio

Procedimento:

Se siete amanti del cous cous sapete perfettamente che la cottura di questo alimento, che ha origini antichissime, è semplicissima. Per questa ricetta, però, è necessario seguire un passaggio in più. Mentre portate a bollore 200 grammi di acqua, servendovi di un bollitore o di un pentolino, fate sciogliere il burro in una casseruola.

Appena sciolto, aggiungete il cous cous e fate tostare qualche minuto ricordandovi di mescolare: in questo modo eviterete la formazione di fastidiosi grumi ma anche che il composto si bruci. A questo punto siete pronti per terminare la cottura del cous cous. Versate nella casseruola l’acqua che avrà raggiunto i 100 gradi, spegnete il fornello e coprite con un coperchio.

Attendete quindi che il cous cous si raffreddi, possibilmente senza sollevare mai il coperchio. Dopo circa 30/45 minuti il cous cous dovrebbe essersi raffreddato: quando scoperchierete, se avrete seguito tutti i passaggi alla lettera, vedrete almeno un raddoppio del volume e un composto leggero, ben sgranato e asciutto.

Siete quindi pronti per terminare la preparazione. Fate tostare, in forno o in una padella, le mandorle pelate e, successivamente, tritatele con un coltello. Tritate anche i pistacchi. Riprendete quindi il vostro cous cous, smuovetelo con le mani così da sgranarlo totalmente e aggiungete lo zucchero a velo. Mescolate il composto. Aggiungete quindi le mandorle e ¾ dei pistacchi, la cannella e un cucchiaino di miele. Mescolate e preparatevi ad aggiungere gli ultimi ingredienti. Al composto, già molto profumato, unite la scorza di un arancio e il cioccolato fondente. Noi vi consigliamo di tagliare a coltello parte di una tavoletta ma, se avete fretta. potete usare anche la versione già in gocce. Mescolate ancora il tutto sino ad amalgamare tutti gli ingredienti.

Ora siete pronti per servire! Prendete un piattino da dolce e, all’interno di un coppapasta, adagiate una parte del vostro cous cous dolce. Livellate la superficie e premete un po’ con un cucchiaio, in modo da compattare il vostro dessert. Togliete il coppapasta. Guarnite con i pistacchi rimasti e con il miele. Ai più creativi consigliamo di adagiare un cucchiaino sul piatto e cospargere quella parte con la cannella in polvere: togliendo la posata si creerà un simpatico disegno.

Il vostro cous cous con pistacchi al profumo di spezie è pronto!